Albanian Albanian Arabic Arabic Chinese (Simplified) Chinese (Simplified) Danish Danish English English Filipino Filipino Finnish Finnish French French German German Icelandic Icelandic Italian Italian Japanese Japanese Norwegian Norwegian Portuguese Portuguese Russian Russian Spanish Spanish
SIFCULTURA
Regione-Lazio
musei
biblioteche
archivi storici
archivi storici
previous arrow
next arrow

ARCHIVI

4 Marzo 2020

Archivio Storico Comunale di Atina

L’Archivio Storico Comunale di Atina comprende circa 800 unità archivistiche, divise in quattro sezioni: pre-unitaria, post-unitaria, giudice conciliatore ed ente comunale di assistenza. Della prima sezione, rivestono particolare interesse per la vita della comunità atinate le sedute del decurionato, il consiglio comunale di epoca borbonica, le cui deliberazioni disponibili interessano il periodo dal 1839 al 1856. La sezione postunitaria ha nei registri dello stato civile (atti di cittadinanza, nascita, matrimonio e morte) e della leva la documentazione più ricca e continua. Le sentenze del giudice conciliatore, per quanto circoscritte a poco meno di un decennio, consentono la ricostruzione di uno spaccato privilegiato della vita di Atina alla fine del XIX secolo. L’ordinamento dell’Archivio Storico Comunale di Atina è stato realizzato negli anni Ottanta del secolo scorso, nell’ambito del progetto di intervento per la salvaguardia degli archivi storici terremotati della provincia di Frosinone (legge 24.7.1984, n. 363). Il relativo inventario è disponibile in copia cartacea, ma può essere consultato anche online attraverso il progetto “RInASCo” (Recupero Inventari Archivi Storici Comunali).

 

Archivio Storico Comunale di Atina

via Vittorio Emanuele II

03042 ATINA

0776.628100

[email protected]

archiviostoricocomunediatina.it

Orario:

Giovedì 9.00-13.00

Lunedì-venerdì su prenotazione

Ultimi articoli

DIDATTICA 22 Settembre 2020

Proposte didattiche per la scuola

I Musei, le Biblioteche e gli Archivi del Sistema Integrato Frusinate per la Cultura si propongono alle Scuole come ambienti formativi che perseguono l’obiettivo di fornire competenze: abilità e capacità (saper fare), atteggiamenti (saper essere) e conoscenze (sapere) negli ambiti afferenti al patrimonio culturale del territorio.

torna all'inizio del contenuto