Archivio Storico Comunale di Alvito

L’Archivio Storico Comunale di Alvito comprende oltre 1600 unità archivistiche, divise in tre sezioni, di cui le prime due utilizzano come riferimento i periodi preunitario e post-unitario, mentre la terza riguarda un archivio aggregato.

Data:
4 Marzo 2020

Archivio Storico Comunale di Alvito

L’Archivio Storico Comunale di Alvito comprende oltre 1600 unità archivistiche, divise in tre sezioni, di cui le prime due utilizzano come riferimento i periodi preunitario e post-unitario, mentre la terza riguarda un archivio aggregato. La prima sezione interessa l’arco cronologico che va dal 1600 al 1866 ed è caratterizzata dalla presenza di oltre 50 pergamene, per lo più a carattere notarile, dei secoli XVII e XVIII. Nella stessa sezione si trova anche la documentazione relativa alle attività realizzate durante la vigenza del Ducato di Alvito, un piccolo feudo del Regno di Napoli che ha interessato buona parte dell’odierno territorio della Val di Comino tra l’inizio del Seicento e la fine del Settecento. La seconda sezione, che interessa il periodo dal 1861 al 1946, è la più cospicua, in particolare grazie ai registri, oltre 400, dello stato civile. La terza sezione, infine, riguarda le attività comunali di assistenza, con la Congrega di carità e l’ECA, tra il 1715 e il 1940. L’Archivio Storico Comunale di Alvito è stato oggetto di ordinamento storico-archivistico effettuato negli anni Ottanta del secolo scorso. Il relativo inventario è presente sia in copia cartacea che a stampa (1991). Può essere consultato anche online attraverso il progetto “RInASCo” (Recupero Inventari Archivi Storici Comunali).

 

Ultimo aggiornamento

2 Settembre 2020, 09:20

Translate »